13 Regole Base Per Sfuggire ad Un Soggetto Armato

GfaFdU07SyOugff9pJZN_gun_to_head_suicide

Se tutto andrà per il verso giusto, probabilmente non dovrete mai mettere in pratica questi accorgimenti. Ma siccome nulla nella vita si può escludere, meglio perdere qualche minuto per scoprire i consigli di Justin Freeman, ex ufficiale della polizia degli Stati Uniti che su Quora ha provato a rispondere a questa semplice domanda: “Che cosa devo fare se qualcuno mi sta inseguendo e cercando di spararmi?”

1. Correre

Se siete a piedi, ovviamente, dovrete correre, ma è necessario farlo in modo intelligente. LA vostra indole vi porterà a scappare direttamente dall’aggressore, poiché una linea diretta è la via più breve; è necessario combattere questo istinto e fare curve casuali nel vostro tragitto. Un bersaglio in movimento è abbastanza difficile da colpire, ma se si sta eseguendo in linea retta è molto più facile, dal momento che lo sparatore deve correggere un solo fattore in caso di mancato centro.

2. Zig Zag

Non eseguire una semplice fuga a zigzag, o in qualsiasi altro modo prevedibile. Al fine di colpire un bersaglio in movimento, un aggressore deve “anticipare” il vostro movimento portando la pistola da dove siete a dove lui pensa che andrete. Se è impossibile predirlo, il bersaglio sarà molto più difficile da colpire.

3. Nascondersi

Usufruire di nascondigli e coperture quanto più possibile. Un nascondiglio è tutto ciò che oscura il tuo corpo, ma non necessariamente fermerà un proiettile; la copertura è una barriera che è ragionevolmente resistente alla pallottola, come sono ad esempio alberi, arbusti, edifici, veicoli…

4. Luogo Sicuro

Tenta di dirigerti verso un luogo sicuro. Ovviamente la vostra prima scelta è una caserma di polizia nelle vicinanze. Se non è presente, una buona idea è recarsi in qualsiasi tipo di edificio governativo o qualsiasi centro che potrebbe avere un servizio di sicurezza, quindi qualsiasi spazio accessibile che è possibile serrare dietro di voi.

5. Chiama e Scappa

In mancanza di questo, vedi se riesci a trovare un nascondiglio abbastanza a lungo per chiamare il 113 o l’equivalente locale. Fermati il tempo necessario per comporre, poi continua a muoverti. Sarai nel panico e a corto di ossigeno, ma se l’aggressore ha sparato colpi c’è una frase molto breve da comunicare, si deve dire chiaramente: “Sparatoria in [vostra posizione].” Se semplicemente ti inseguono con un arma: “uomo/donna armato in [luogo].”

6. Punti di Riferimento

Ovviamente gli indirizzi precisi sono le indicazioni migliori che si possano dare, ma un indicazione dell’incrocio più vicino o qualsiasi altro punto di riferimento possono bastare. Una chiamata fatta da una persona senza fiato che denuncia una sparatoria in corso farà schizzare la cavalleria in vostro soccorso a gran velocità.

7. Linea Diretta

Se riesci a trovare un luogo sicuro, prova ad aggiornare i soccorritori — informazioni aggiornate sono vitali. Indica, se puoi, la direzione in cui andrai, il genere di arma dell’aggressore e la descrizione del sospetto; se chi vi insegue ha un arma più grande di una pistola è importante indicarlo poiché armi diverse generano risposte tattiche differenti.

8. Collabora

Quando arriveranno le forze dell’ordine, cerca di trovare un luogo dove accucciarti e segui le indicazioni che ti verranno date.

Se siete in un veicolo, il processo risulterà probabilmente più semplice:

9. Guida Veloce

Nel caso di un tiratore attivo nella propria auto che vi segue, guidare il più rapidamente possibile, in modo sicuro, ad una stazione di polizia componendo il 113. Sottolineo in modo sicuro, perché se si va fuori strada si rischia di essere immobilizzati in una scatola di metallo mentre l’aggressore accorcia rapidamente le distanze.

10. Testa Bassa

Tenta di tenere bassa la testa giù quanto più possibile, ma, ancora una volta, in modo sicuro, non lasciare che il cruscotto vi ostruisca la visione.

11. Bersaglio Libero

Non sforzarti a zigzagare come si farebbe a piedi. Ci sono talmente tanti fattori che rendono incredibilmente difficile colpire il bersaglio (l’aggressore è obbligato a sparare in una posizione scomoda, movimento laterale, attenzione alla guida, propensione di proiettili a deviare sul posteriore angolato…) che non hai bisogno di rischiare di perdere il controllo solo per introdurne un altro.

12. Mantieni le Distanze

Se non sai dove si trova una stazione di polizia, trova una strada principale e cercare di mantenere la distanza. Qualunque cosa tu faccia, non vagare in zone residenziali, potresti trovarti in una via chiusa che ti metterebbe faccia a faccia con l’aggressore.

13. Collabora

Come prima, segui le indicazioni delle forze dell’ordine, ti metteranno su un tragitto tale da essere intercettato il prima possibile dalle volanti uscite in tuo soccorso.

Ovviamente, questa è una situazione unica e in continua evoluzione. Di solito saprai, sulla base della situazione specifica, cosa fare per restare sicuro il più possibile; se riesci a farlo, in massimo tre minuti, un ufficiale di polizia dovrebbe inserirsi tra voi e il vostro assalitore.