A Parigi la Finanza si Studia Online

La HEC Parigi, dopo il successo del suo primo MOOC, ha lanciato il 4 marzo anche il secondo corso, incentrato sulla valutazione finanziaria: “Evaluation Financière de l’Entreprise”. Questo, a differenza del primo tenuto in lingua inglese, sarà interamente in francese: nonostante il target più limitato, sia per la lingua che per l’argomento, anche il corso di finanza ha visto la registrazione di ben 12000 alunni, solo il 30% dei quali francesi. Gli altri iscritti si possono annoverare nelle giovani generazioni dei Paesi africani e in via di sviluppo di madrelingua francese. Questi numeri sono la dimostrazione lampante di un interesse davvero altissimo da parte di quel bacino di utenti che incarna la mission stessa dell’e-learning: in questo modo corsi online gratuiti o quasi possano fare breccia nei nuovi mercati, attirando verso i poli ricerca più all’avanguardia anche coloro che fino a una decina di anni fa non ne avrebbero avuto l’opportunità: i MOOCs della HEC permettono inoltre un altissimo livello di interazione degli studenti, che tramite video e conferenza possono godere dell’intero campus parigino.

“I MOOCs, in molti casi, sono un tentativo dell’università di andare oltre i vincoli di uno Stato-nazione”, spiega Gianpiero Petriglieri, professore di Organizational Behavior alla INSEAD, “l’aspirazione dell’e-learning è che ognuno possa accedere ad un bacino di potenziali studenti che non hanno accesso alla tua offerta, sia geografica che finanziaria”. Non sono mancate le critiche anche per questo strumento di divulgazione scientifica e culturale il cui unico confine è rappresentato dalla connessione online: tra i più scettici c’è chi vede i nuovi corsi come uno strumento di neo-colonialismo culturale a causa delle matrici e dei format tipicamente occidentali, o chi ponendo il dubbio sulla “non-ufficializzazione” dei risultati accademici del web, parla di espediente per relegare la vera formazione, riconosciuta e qualificata, solamente alle classi sociali che potranno permettersela.