Acquistiamo Più d’Impulso Online o in Negozio?

shopping

Le lunghe file alla cassa, taglie non disponibili e commesse non troppo simpatiche: diversi sono i motivi per cui molte volte rimpiangiamo di aver dedicato un intero pomeriggio allo shopping sfrenato. Ma, secondo un recente studio, sarebbe proprio il negozio il luogo in cui siamo più inclini ad acquistare d’impulso.

Un sondaggio pubblicato nel gennaio 2017 da CreditCards.com, piattaforma statunitense dedicata alla comparazione di carte di credito, ha scoperto che il 68% dei consumatori americani spesso acquista d’impulso se si trova a visitare un punto vendita in prima persona. Solo il restante 31% afferma di aver comprato degli abiti online senza pensarci due volte: il 21% da desktop e il 10% da smartphone.

fonte: eMarketer
fonte: eMarketer

La somma spesa per gli acquisti impulsivi non varia però esponenzialmente come i precedenti dati: la percentuale degli spendaccioni (coloro che spendono tra i 100 e i 500 dollari) è simile alla percentuale dei risparmiatori (che spendono in media 25 dollari).

fonte: eMarketer
fonte: eMarketer

Anche se gli acquisti impulsivi fatti in-store sono ancora oggi l’abitudine, alcuni esperti del settore vedono dei cambiamenti all’orizzonte.

L’industria dedicata ai beni di consumo confezionati, ad esempio, da sempre dipendente dalla scelta impulsiva fatta dal consumatore nel supermercato, sta invece cercando di creare maggiore appeal online.

“La differenza tra il carrello fisico e il carrello online è che in negozio i clienti camminano lungo i corridoi, vedono un qualcosa a 2 dollari che non programmavano certo di comprare, ma rimangono colpiti e lo acquistano. Non c’è nessuna barriera tra consumatore e prodotto” ha dichiarato Jennifer Silverberg, CEO di SmartCommerce, azienda dedicata alla progettazione di e-commerce per importanti multinazionali come Nestle, Unilever e Procter & Gamble.

E voi, vi siete mai ritrovati ad acquistare un paio di pantaloni in negozio senza pensarci due volte? O preferite ordinare la spesa online e farvela recapitare a casa? Se la vostra risposta predilige la prima opzione, preparatevi a cambiare idea in futuro.