Allo, l’App di Messaggistica di Google

google-allo

WhatsApp trema, Google lancia Allo, il nuovo servizio di messaggistica istantanea.

Allo, disponibile per iOS e Android, sembra offrire un servizio simile a tutte le altre applicazioni di messaggistica: ci si registra con il proprio numero di telefono, si aggiungono dalla rubrica i contatti che hanno l’app installata e si inizia a messaggiare. Nelle chat personali o di gruppo si possono mandare messaggi di testo (con la possibilità di scegliere grassetto, corsivo e dimensione del testo in un click), stickers, messaggi vocali, foto con doodle (la foto può essere modificata al volo) o condividere con Maps la vostra posizione.

fonte: Google

 

Ma queste non saranno le sole funzioni che offrirà Allo.

La prima caratteristica che rende Allo più intelligente degli altri servizi di messaggistica istantanea sono le “Smart Replies” (in italiano “risposte intelligenti”, termini scelti non a caso). L’app infatti ti suggerirà parole o frasi ancor prima che tu riesca a digitarle. Se qualcuno vi chiede “Com’è stato il vostro weekend”, l’app potrebbe suggerirvi “è stato bello” o “divertente”. Google stava sperimentando questo tipo di tecnologia da un po’ ormai (aveva inserito funzioni simili lo scorso anno per Google Mail) e con Allo diventerà ufficiale. Ancora più sorprendente, è che Google ha associato questa tecnologia alle foto, tanto che l’app è in grado di suggerire risposte pertinenti alle foto che riceviamo in chat.
smart-replies

 

E non è finita qui. Allo è diventata anche un’opportunità per Google di sperimentare Google Assistant. Google Assistant non sarà un semplice Messaging bot ma diventerà un assistente virtuale personale. Google Assistant aiuterà l’utente nelle ricerche (dalle traduzioni ai cambi di valuta, dai risultati sportivi ai prezzi dei voli) e potrà essere aggiunto anche nelle conversazioni di gruppo digitando @Google nel caso in cui si abbia bisogno di qualche informazione.

assistant

Insomma, secondo quando descritto da Google, Allo potrebbe essere una buona alternativa a WhatsApp. E chi lo sa, magari anche il sostituto.