Apple Rimandato il Debutto dell’Healthkit

Healthkit

Congelato, almeno per il momento, il debutto di Apple nel mondo della sanità. L’azienda di Cupertino in settimana ha infatti scoperto un ‘bug’ sulla piattaforma HealthKit che ha costretto a rinviarne il lancio, e per risolvere il problema, secondo la stampa Usa, serviranno due settimane. Nel frattempo, quindi, sono ferme tutte le app create dagli sviluppatori per il sistema di monitoraggio della salute e del fitness che Apple ha introdotto nel sistema operativo iOS 8 appena rilasciato.

L’HealthKit consente agli sviluppatori di mettere a punto applicazioni in grado di dialogare con la app Salute di Apple. L’obiettivo è la condivisione delle informazioni raccolte dai vari software, ad esempio l’attività fisica svolta, il battito cardiaco e l’alimentazione, in modo da fornire un quadro completo per l’utente, che a sua volta potrebbe condividerlo con il proprio medico. Il sistema dialoga con iWatch, l’orologio intelligente presentato dalla Mela il 9 settembre, dotato di sensori in grado di rilevare e registrare battito, pressione, idratazione e altri parametri di chi lo indossa. Stando alle indiscrezioni circolate nelle ultime settimane, Apple starebbe collaborando con diversi operatori sanitari per portare l’HealthKit negli ospedali. L’obiettivo sarebbe creare un ‘hub’ per i dati sanitari come pressione sanguigna, pulsazioni e peso, a disposizione degli utenti e dei loro medici. I dati raccolti, previa autorizzazione degli utenti, consentirebbero ai medici di tenere sotto controllo le condizioni dei pazienti tra una visita e l’altra.