Arrestato Alwaleed bin Talal, l’Uomo Più Ricco del Medio Oriente

Le ripercussioni economiche non si sono fatte attendere, in quanto Alwaleed bin Talal non solo presiede la Kingdom Holding Company (che è stata vittima di un calo azionario del 9,9%) ma possiede azioni di Apple, Lyft, oltre a quelle nel settore alberghiero, bancario e dei media (possiede il gruppo Rotana).

Considerando i precedenti arresti, e l'intento di Mohammed bin Salman di proseguire nella realizzazione del  “Vision 2030”, progetto che si basa sulla diversificazione economica dell'Arabia Saudita, volta a diminuire la dipendenza dall'estrazione petrolifera e sulla volontà di promuovere un'Islam più moderato e aperto all'Occidente, è difficile collocare l'episodio unicamente nella sfera della legalità. Sembra infatti che dietro si celi una mossa politica diretta ad eliminare dalla scena personaggi estremamente rilevanti, e possibili ostacoli nel suo rinnovamento del Paese.

MBN-vision-2030-ntp-economy9