Aston Martin Pronta a Seguire le Orme della Ferrari in Borsa

Sembra che l'azione decisiva sia stata svolta dal CEO Andy Palmer, che avrebbe puntato sulla vendita della DB11, rivelatasi vincente (ottenendo il 65% in più delle vendite) oltre che sull'investimento legato alla categoria dei super-suv. Si è realizzato infatti un ampliamento sia dal punto di vista dell'offerta dei prodotti sia da quello degli impianti con il nuovo stabilimento sito in Galles, legato all'atteso lancio del super-suv DBX.

Inoltre la via che va profilandosi, segue in modo coerente le ultime tendenze, assecondando la produzione di auto a zero emissioni che dovrebbero contribuire ad un futuro all'insegna dell'incremento degli introiti.

Per queste ragioni, secondo le indiscrezioni l'obiettivo in borsa sarebbe il raggiungimento di una quotazione pari a 5,7 miliardi di euro. Questo caso singolare potrebbe poi, come ben sottolinea Business Insider UK, dire molto riguardo alla motivazione e alle strategie che verranno attuate dagli investitori, a partire dal momento in cui la Brexit verrà effettivamente attuata.

https://youtu.be/zAjWX5If-I0