Bd, la Startup Sociale che Aiuta i Ragazzi Dislessici ad Utilizzare lo Smartphone

A che punto siete ora con la vostra start up?

bd è una realtà che cresce in maniera progressiva e studia nei dettagli ogni cambiamento. Il team è ora formato da 8 persone, con background differenti e tutti con molta voglia di dare il massimo: io ha una formazione economica manageriale; Giovanni Tripicchio, laureato in management e impiegato in un’agenzia pubblicitaria; Maria Dominijanni, studentessa di Scienze della Formazione Primaria; Piero Zito, Leo Gioia e Alessandro Vadruccio studenti di Ingegneria Informatica, Emanuela Cramarossa studentessa di Psicologia Clinica ed Elena Boni consulente aziendale e mamma di un bambino con DSA. Il team è entrato in contatto con la Cooperativa Sociale “Progetto Crescere” di Reggio Emilia,  che vanta una lunga esperienza in percorsi riabilitativi sui Disturbi degli Apprendimenti Scolastici (DSA), con la quale vuole creare dei Focus Group per avere dei feedback diretti da persone con DSA  e da esperti del settore. E’ molto importante per il team l’aspetto di “ricerca sperimentale” che permette di realizzare un prodotto utile e più vicino alle esigenze dell’utente.

Io sono venuta a conoscenza di bd leggendo un opuscolo dello start up day dell'università di Bologna. Quanto vi é stata utile la partecipazione ad un evento del genere?

L’evento Start Up Day, organizzato dall’Università di Bologna, è il primo evento dell’Università Alma Mater Studiorum realizzato per promuovere il fenomeno Start up. L’evento ha rappresentato un’occasione unica per poter avere una valutazione oggettiva del progetto bd da persone esterne al team, per avere un primo feedback sulla fattibilità e sul livello di apprezzamento dell’idea. Inoltre è stato un mezzo veloce ed efficace per trovare persone interessate a diventare parte del team; importante è stata l’occasione offerta per poter discutere in maniera quasi informale con grandi aziende promotrici di start up che hanno dato consigli sulle potenzialità di ogni progetto. L’evento Start Up Day è stato organizzato in maniera impeccabile e ha permesso uno scambio intenso tra Startupper, potenziali interessati e aziende.