Il Declino di Blackberry Spiegato Attraverso 4 Infografiche

blackberry-classic

I momenti di gloria, è risaputo, non possono durare per sempre. Se ne è reso conto John Chen, CEO di Blackberry, azienda la cui luce ha brillato per diversi anni fino al 2007, anno in cui l’avvento dell’IPhone ha fatto perdere ai consumatori l’interesse verso i dispositivi con tastiera QWERTY.

Il periodo di fama degli smartphones prodotti dall’azienda canadese, spinto molto anche dall’endorsement da parte di molte celebrità e figure di successo, è svanito con l’avvento dei prodotti touch screen based dei concorrenti Apple e Samsung.

Negli ultimi anni gli sforzi della società si sono concentrati verso lo sviluppo di software, applicazioni e dispositivi di supporto, i quali nel trimestre estivo hanno generato circa il 44% delle entrate.

Vediamo attraverso i grafici forniti da Quartz i cambiamenti che hanno interessato Blackberry negli ultimi anni:

Le entrate di Blackberry si sono fortemente ridimensionate

blackberry

Lo smartphone Blackberry ebbe un grande successo soprattutto negli uffici e nelle aziende, dove la praticità e la funzionalità del dispositivo lo rese quasi indispensabile in diversi settori. Il crollo delle vendite corrisponde con l’avvento del primo iPhone nel 2007.