BMW, Introduce il Pollice Bionico per Migliorare la Produzione

flexible finger cot

BMW Group considera le persone la chiave di una produzione snella che si concentra sul beneficio del cliente. Questo è il motivo per cui l’azienda interpreta il concetto di “Industria 4.0″come un modo per fare un uso ragionevole delle tecnologie al fine di fornire il miglior supporto possibile ai lavoratori nella produzione e nelle aree di supporto. Il come può essere realizzato è dimostrato da un progetto pilota relativo all’assemblaggio di veicoli nello stabilimento di Monaco. Solo di recente è stato introdotto un nuovo ed innovativo strumento ergonomico, il flexible finger cot, che protegge i lavoratori contro lo sforzo in eccesso sulle articolazioni del pollice nello svolgimento di alcune attività di assemblaggio. Il progetto è parte di una tesi in collaborazione con il Dipartimento di Ergonomia presso l’Università Tecnica di Monaco di Baviera, che è un modo per la BMW Group di affrontare e soddisfare le esigenze specifiche di una produzione ergonomica; ciascuno degli aiuti di assemblaggio flessibile sarà un pezzo unico, personalizzato per la forma e le dimensioni della mano di un operaio.

Un vero e proprio sostegno al pollice

Le innovazioni vengono applicate come parte di un progetto pilota in una zona di montaggio dove sono montati tappi di gomma, che devono essere premuti con il pollice e stretti, tra le altre cose, sui fori di scarico per la verniciatura. Anche per le persone con forti muscoli della mano questo movimento richiede un certo sforzo e per evitare overstretching inutili del giunto del pollice, i ditali in poliuretano termoplastico vengono messi sulpollice come una seconda pelle, a livello delle articolazioni del pollice, chepermettere gli di muoversi senza restrizioni. Sul retro del pollice il materiale plastico è rinforzato e se il pollice viene allungato, gli elementi di rinforzo si scontrano formando una stecca stabile, in questo modo lo sforzo necessario per premere la spina è distribuito su tutto il pollice, fino al carpo. In prove pratiche iniziali le valutazioni dei lavoratori sono state molto positive. E’ attualmente in corso un valutazione su come gli aiuti previsti nelle fasi di montaggio possono essere applicati a strumenti standard in altre zone di produzione.
Ognuno di questi ditali è fatto appositamente per l’utente. A tal fine il pollice del lavoratore viene misurato con un dispositivo mobile scanner3D.