Bubblews, Il Social Network che Ti Paga

C’è qualcos’altro che rende vincente il progetto di Jason e Arvin: al contrario degli altri social network, Bubblews si ripromette di non usare cookie per delineare il profilo di ogni utente ma, molto più umanamente, leggendo i post sarà possibile intuire gusti e preferenze dei membri della community, per poi delineare il profilo di ognuno di loro, fondamentale, come già detto, ai fini pubblicitari.

La Compagnia ha da poco ricevuto un investimento per 3 milioni di dollari e la benedizione di Rob Enderle analista e blogger della Silicon Valley e c’è già chi azzarda il paragone con il colosso di Mark Zuckerberg. Al momento il social è esclusivamente in lingua inglese ma Jason e Arvin garantiscono che sarà presto disponibile in altre lingue quindi...Iniziate a scrivere.