Le 10 Aziende Americane con Più Dipendenti

wal-mart-orlando-fl
  1. Wal-Mart Stores
    2.200.000 dipendenti
    Wal-Mart domina da anni il mercato della grande distribuzione. La catena, fondata nel 1962 a Bentonville, in Arkansas, conta oggi 10.800 punti vendita sotto 69 diversi brand in 27 Paesi.
  2. International Business Machines (IBM)
    433.362 dipendenti
    La multinazionale operante nel settore tecnologico è tutt’oggi la compagnia che, da vent’anni a questa parte, brevetta il maggior numero di innovazioni in USA (6478 brevetti, 2012). Seguono Samsung e Canon. Tra le invenzioni si annoverano il bancomat, il floppy disk e la carta a banda magnetica. Ora punta al mercato del cloud computing.
  3. McDonald’s
    420.000 dipendenti
    Ad oggi la catena più popolare di fast food conta 34.000 ristoranti con cui serve ogni giorno l’1% della popolazione mondiale.
  4. Target
    365.000 dipendenti
    E’ la concorrente numero uno di Wal-Mart. I punti vendita negli USA 1,767 contro i 4690 di Wal-Mart.
  5. Hewlett-Packard (HP)
    349.600 dipendenti
    L’azienda di Meg Withman fu fondata in un garage di Palo Alto con 538 dollari. Oggi ha una capitalizzazione di 50 miliardi di dollari.
  6. Kroger
    339.000 dipendenti
    Fondata nel lontano 1883, oggi è una “Union Company”: è infatti gestita per il 75% dai propri dipendenti. Conta 3754 stores in tutto il Paese.
  7. United Parcel Service (UPS)
    310.000 dipendenti
    Oggi l’azienda di distribuzione consegna 15 milioni di prodotti al giorno con una media di 10.417 al minuto.
  8. General Electric
    301.000 dipendenti
    L’azienda fondata da Thomas Edison è oggi attiva in vari settori, dall’aviazione alla finanza, dall’ingegneria nucleare all’elettronica di consumo. Secondo Barros è l’azienda più rispettata a livello internazionale.
  9. PepsiCo
    297.000 dipendenti
    La competitor numero uno di Coca Cola annovera tra i suoi brands Pepsi, Lipton Ice Tea, Lay’s, Walker’s, Gatorade.
  10. Sears Holding
    293.000 dipendenti
    Anche per il fatturato l’azienda leader nel settore retail statunitense si posiziona al decimo posto.

Photo credit: NNECAPA / Foter / CC BY