Chi è Mike Pence, il Vicepresidente Ombra di Trump

Lui stesso si è definito così:

"Sono un cristiano, un conservatore e un repubblicano. In quest'ordine".

Noi di Smartweek abbiamo provato a riscontrare i caratteri principali della sua politica e delle sue abitudini attraverso gli oggetti che lo contraddistinguono.

Roll Call, quotidiano del Campidoglio, con la sua serie Office Space, con un video pubblicato su Youtube, ci permette di entrare nel vecchio ufficio del vicepresidente. Ecco cosa salta all'occhio:

  1. Una vignetta di Garfield, in cui il famoso protagonista ironicamente si batte per il diritto al voto dei gatti, autografata dall'autore Jim Davis, proveniente dall'Indiana e che ben rappresenta il periodo compreso tra il 2013 e il 2017 in cui Pence ricoprì la carica di governatore.
  2. Un "tavolo degli eroi", sul quale erano esposte le fotografie di alcuni politici conservatori tra cui Jack Kemp, Dan Quayle e Ronald Reagan, che manifesta il suo orientamento politico.
  3. Una Bibbia, che svela il lato cattolico preponderante di Pence, che emerge in tutta la sua politica e nelle posizioni che lo hanno reso noto, ma anche fatto protagonista di aspre critiche.

Nonostante l'esperienza maturata negli anni e le aspettative precedenti il suo mandato da vicepresidente, le decisioni di Pence vengono spesso messe in ombra dalla figura mediaticamente preponderante e burocraticamente più importante ricoperta da Trump.