Chrysler, Debutta “Born Makers” e Migliaia di Veicoli Vengono Ritirati

Chrysler

Chrysler sta ritirando dal mercato 31.700 veicoli in tutto il mondo a causa di due problemi distinti. In entrambi i casi la società ritiene che la maggior parte dei veicoli interessati o è ancora presso i rivenditori o in transito verso essi.

Un richiamo che vede protagoniste 10.700 tra Dodge Durango, Jeep Cherokee, Grand Cherokee SRT e alcuni modelli di Grand Cherokee dal 2014, costruiti tra il 16 gennaio e il 17 aprile 2014. I SUV hanno bisogno in particolare di un aggiornamento software per il controllo di crociera, che una volta accesa alle presse del driver sulla valvola a farfalla, l’accelerazione potrebbe durare un secondo dopo che il pedale viene rilasciato oppure due secondi relativamente al SRT. In seguito si ritornerà alla velocità originariamente impostata dal guidatore. Inoltre, in tutti i casi, se il guidatore preme sul freno la crociera si spegne. La casa automobilistica ritiene che vi siano circa 6.100 i SUV colpiti negli Stati Uniti, 950 in Canada, 425 in Messico e 3.200 al di fuori del Nord America.  “L’aggiornamento del software sarà pronto a breve”, ha dichiarato la casa automobilistica a stelle e strisce.
L’altro richiamo si estende per circa 21.000 furgoni Ram Promaster model year 2014 per ispezionare ed eventualmente sostituire diversi componenti elettrici; infatti Chrysler ha trovato diversi casi di fusibili molto sensibili all’umidità. “Non siamo a conoscenza di lesioni causate dal problema”, ha voluto precisare Chrysler.Tra i modelli interessati ci sono 17.700 veicoli negli Stati Uniti, 2.400 in Canada, mentre 900 sono in Messico.

Il nuovo spot mondiale

L’inconveniente nasce proprio il giorno del debutto di “Born Makers”, la campagna pubblicitaria legata al lancio della nuovissima Chrysler 200 del 2015. La campagna on-air verrà lanciata oggi negli Stati Uniti con due spot da 60 e 30 secondi nelle più importanti trasmissioni della tv via cavo nazionale. “E ‘un omaggio all’innovazione americana, che serve a ricordare che non c’è bisogno di attraversare l’oceano per una vettura di cui si è orgogliosi invece di avere sulle proprie strade”, ha detto Olivier Francois, Chief Marketing Officer del Chrysler Group. “La nuova Chrysler 200 incarna proprio questo ideale. E’ un perfetto incontro tra persone, risorse e spirito del marchio Chrysler”.

La nuova Chrysler 200

La nuova Chrysler 200 del 2015 fa così debuttare il nuovo “volto di Chrysler”. La griglia e i fari sono integrati per la prima volta, mentre il fascione è più definito. Le luci di marcia diurne sono full-LED (DRL), come lo sono i fendinebbia e le luci posteriori a LED. Debutto in grande anche per il bel design esterno caratterizza dal nuovo “volto” del marchio Chrysler, che legato allo squisito lavoro artigianale degli interni e ad un’esperienza di guida eccezionale, completati di un cambio automatico a nove marce e da un telaio basato sull’esperienza Alfa Romeo, fanno della nuova Chrysler 200 un veicolo che verrà amato da tutti gli appassionati.  Si potranno scegliere due motori a livello mondiale, tra cui un innovativo sistema all-wheel-drive, disponibile in Sport Mode, per un’esperienza di guida impegnata e un risparmio di carburante non indifferente. Il prezzo sarà intorno ai 21.700 dollari.

Leggi tutti gli articoli di Affari e Motori direttamente sul loro portale cliccando qui