I Cibi Preferiti Dai Dittatori e le Loro Eccentriche Abitudini

dittatori

Vi siete mai chiesti quali siano i piatti preferiti dei dittatori più temuti al mondo?

Se la risposta è affermativa allora non potete perdervi il libro “Cena da dittatori: una guida di cattivo gusto per intrattenere i tiranni” di Victoria Clark e Melissa Scott. Il saggio offre dettagliati approfondimenti riguardo alle usanze alimentari dei politici più temuti al mondo riportando anche tutti i loro vizi e le loro paure. All’interno, inoltre, sono presenti anche diverse ricette per poter cucinare alcuni di questi piatti.

Noi di Smartweek abbiamo selezionato per voi 5 tra i dittatori più famosi e terribili al mondo evidenziando il loro cibo preferito e mostrandovi le loro bizzarre abitudini alimentari.

1. ADOLF HITLER

hitler food

Cibo preferito: purè di patate e brodo vegetale.

Pochi sono a conoscenza che Adolf Hitler fosse vegetariano sia per questioni ideologiche sia perché riteneva che un dieta priva di carne riducesse il suo disturbo cronico di costipazione e flatulenze. Egli infatti, verso la fine della Seconda Guerra Mondiale arrivò a mangiare solamente purè di patate e brodino. Hitler era molto paranoico sul cibo e sulla possibilità di essere avvelenato così al suo cospetto aveva un team di 15 assaggiatori. Se nessuno di loro dopo circa tre quarti d’ora moriva allora il pasto poteva essere considerato commestibile.