Cile, Vulcano Calbuco: l’Eruzione è Qualcosa di Incredibile (Video)

Calbuco

Le immagini della sua eruzione hanno fatto il giro del mondo. Era calmo e silente da tempo, il vulcano cileno Clabuco. Da 42 anni per l’esattezza. Ieri, in concomitanza con l’Earth Day, giornata-evento internazionale per la sensibilizzazione ai temi ambientali, ha deciso di risvegliarsi regalando uno spettacolo naturale unico. Certo, uno di quelli da apprezzare al meglio nell’accezione romantica di “bellezza“, scrutando il fenomeno da lontano e al sicuro. Tanto che i 1500 residenti delle cittadine circostanti sono stati evacuati per tempo. Ma comunque sensazionale. Le ceneri che pian piano raggiungevano la stratosfera sembravano voler comporre un dipinto. Uno di quelli ricco di colori caldi, inneggiante a qualcosa di più grande di noi, non controllabile con le semplici facoltà umane. L’insieme di quelle ceneri ha poi portato alla creazione di enormi nubi che a loro volta hanno provocato tempeste, chiamate col termine tecnico di pyrocumulonembi per la natura dei materiali coinvolti.

CHILE-VOLCANO-CALBUCO(foto: Giordana Schimdt/Getty Images)

Inaspettata. L’eruzione è arrivata a sorpresa perché come conferma Alejandro Verges, direttore regionale delle emergenze per la zona di Los Lagos, “il Calbuco non era sotto osservazione per un’eventuale eruzione. E’ stata una sorpresa anche per noi”. Questo, nonostante in passato il Calbuco avesse sempre mostrato una storia di eruzioni brusche, imponenti e veloci. Tali da preoccupare. In Cile, è considerato il terzo per pericolosità, con i suoi circa 1985 metri di altezza. Quello che è successo dopo, lasciando curiosi e popolazione a lungo con la testa rivolta verso il cielo, è stato un concerto di suoni e colori, uno spettacolo naturale che raramente capita di vedere in vita.

In copertina una foto Reuters di Sergio Candia.