Colori Come dal Vivo? Può Solo la “Penna Scanner”

iris pen

I colori della natura, così vividi e puri, sono impossibili da replicare su tela. Nemmeno le tavolozze dei più grandi pittori hanno mai saputo rendere giustizia ai veri colori. Il dipinto di una foresta non riuscirà a catturare il verde acceso delle foglie degli alberi, la rappresentazione di una natura morta non coglierà il rosso acceso delle mele appoggiate sopra un tavolo.

Ma una rivoluzionaria penna promette di fare ciò che è sempre sembrato solo fantascienza: scansire il colore di oggetti reali e riprodurli.

Questa penna, creata da Jin Sun Park, e non ancora in commercio, ha alla propria estremità un sensore che registra il colore dell’oggetto in questione.
Il colore viene visualizzato digitalmente sul retro del dispositivo, e dopodiché i tre inchiostri presenti – rosso, verde e blu – sono mescolati, proprio come farebbe una stampante normale, e il colore desiderato viene creato.

ScanStik Photo

L’idea alla base è semplice: se voglio riprodurre un colore mi basta scansirlo, è come applicare photoshop senza usare un computer, e la presenza di più inchiostri differenti ricorda un po’ le penne “multi-color” della nostra infanzia.

Inoltre non richiede l’uso di altro se non della creatività dell’artista: niente filtri, niente applicazioni, solo disegni a mano libera; i dipinti assumeranno quella verosimiglianza che solo il vero colore riesce a fornire. 
Il potenziale di questa penna è davvero alto, in quanto presumibilmente andrà a ruba tra appassionati e curiosi, ma per ora non è stata comunicata la data della commercializzazione.

Questa “bacchetta magica” aiuterà le persone a soffermarsi ad osservare e ammirare i colori cangianti della natura, e ogni tipo di artista sarà in grado di percepire una visione più sensoriale della natura circostante.

Chissà quale sarebbe stato l’effetto se Monet avesse dipinto le sue ninfee con questa penna?