Come l’India ha Realizzato la Missione Interplanetaria Più Economica al Mondo

india marte

La scorsa settimana il satellite Mars Orbiter Mission (MOM) – noto anche con la denominazione informale   Mangalyaan (“nave marziana” in hindi) – si è ufficialmente inserito nell’orbita di Marte assicurando alla Indian Space Research Organisation (ISRO), e all’India intera, non uno, ma ben due posti nella storia: uno per aver raggiunto il pianeta rosso al primo tentativo della missione, e un altro per esserci riuscita con il budget più ristretto mai utilizzato per una spedizione interplanetaria.

L’intera operazione è infatti costata al governo indiano appena $74 milioni, quasi la metà di quanto impiegato dalla Russian Federal Space Agency nel fallimentare tentativo del 2001 ($117 milioni) e solo una minima frazione dei fondi stanziati per l’ultimo programma spaziale su Marte della U.S National Aeronautics and Space Administration ($671 milioni).

Figura 1. Costi comparati delle missioni su Marte

india-marteInfografica tratta dal The Wall Street Journal