Conad Cresce, Ora è Pronta a Fare Shopping

Conad

Conad sta crescendo in termini di sviluppo commerciale, ma anche sul piano della redditività e degli investimenti. Abbiamo numeri da leader di mercato, che ci proiettano in un futuro sicuramente impegnativo ma con basi economiche e finanziarie solide”. Con queste parole l’amministratore delegato di Conad, Francesco Pugliese, ha commentato gli ottimi risultati con i quali il gruppo ha chiuso l’annata 2013. Conad ha infatti chiuso l’anno passato con un giro d’affari cresciuto del 5,9% a 11,6 miliardi di euro, e un utile di 139,5 milioni, a cui si aggiunge quello dell’attività dei produttori. Per questo motivo il gruppo della grande distribuzione ha annunciato un’imminente campagna acquisti con investimenti per 973 milioni nel prossimo triennio.

Tra le possibili acquisizione “punti di vendita indipendenti, catene distributive locali e alcune insegne straniere qualora decidessero di abbandonare il mercato italiano”. I conti e le linee programmatiche di sviluppo per il triennio 2014-2016 sono state presentate oggi alla comunità finanziaria. Conad ha visto crescere anche la redditività, con un margine operativo lordo (Ebitda) salito da 311,7 a 342,8 milioni mentre il margine operativo netto (Ebit) si è attestato a 178,3 milioni (163,8 milioni nel 2012). Rafforzata la posizione patrimoniale: lo stato aggregato dei bilanci consolidati delle otto cooperative associate è salito nel 2013 a 1,8 miliardi di euro (132,4 milioni più del 2012). Gli investimenti programmati testimoniano, si legge nella nota, “una radicata capacità di fare sviluppo anche in anni di crisi, con fatturato e quota di mercato in costante crescita”.