Cooperazione, Problem-Solving e Responsabilità: Le 3 Mosse Per Educare al Lavoro

Da questo concetto innovativo di leadership segue in maniera naturale una revisione dei metodi di lavoro. L’obiettivo è far sì che non restino imperniati sui singoli leader ma coinvolgano sempre più il gruppo nel suo complesso. Il contributo di ognuno è fondamentale ai fini del risultato finale e tutti devono esserne consapevoli, avvertendo la pressione e assumendosi le responsabilità del proprio lavoro ma sentendosi liberi di dare sfogo alla propria creatività e alle proprie idee. Per questo scopo viene suggerito di spingere i giovani a vivere un’esperienza di vita collettiva durante la quale siano anche organizzati dei corsi, come ad esempio di musica jazz, per trasmettere loro l’importanza del lavoro cooperativo ai fini del risultato finale.

Un dato su tutti possiamo cogliere sulla base di questi tre consigli: un mondo dinamico richiede competenze dinamiche e la consapevolezza che la complessità non possa più essere governata individualmente. Più i fenomeni divengono complicati da interpretare e gestire, più il limite della capacità individuale viene evidenziato. Ancora prima che sviluppare competenze è necessario dunque un cambio culturale che tolga alle singole persone la centralità negli eventi, per conferirla al gruppo in cui la persona è inserita.