Corporate Perception Indicator, Tra Diffidenza e Speranza Per l’Economia

occupy-wall-street

A distanza di circa 6 anni dallo scoppio della crisi finanziaria mondiale, e di 3 dalle prime dimostrazioni del movimento Occupy Wall Street, la CNBC e la Burson-Marsteller, una società di comunicazione strategica, pubblicano oggi i risultati di un sondaggio globale condotto – come recita nell’introduzione del report “dalla strada alle suite dirigenziali” – per comprendere come gli individui percepiscano il ruolo e le responsabilità delle aziende all’interno della società ed il loro contributo alle economie nazionali.

In esclusiva per il Corporate Perception Indicator survey, la società di ricerca Penn Schoen Berland ha raccolto le opinioni di quasi 25,000 “persone comuni” ed di oltre 1,800 dirigenti aziendali provenienti da 25 diversi mercati globali, nel tentativo di sopperire – a detta di Nikhil Deogun, vice presidente e caporedattore di CNBC Business News – “ad una grave carenza di dati in grado di mettere in risalto il modo in cui le aziende sono percepite da tutti i punti di vista.”