Cosa Fare se l’Isis Colpisce la Tua Città? Londra Ha la Soluzione

Polizia Londra

Inutile negarlo: i recenti attacchi jihadisti che hanno seminato il terrore per tutta Europa hanno portato a un inevitabile innalzamento del livello d’allerta. La paura di una presunta psicosi da Isis sta diventando realtà e la gente inizia a sviluppare una diffidenza cronica nei confronti di chiunque.

 

La paura di rimanere coinvolti in un attacco ha sopraffatto in queste ore anche gli abitanti di Londra, città che ha fatto del melting pot uno dei suoi punti di forza, che dopo le parole del Met Commissioner Sir Bernard Hogan-Howe, che ha affermato che un attacco al Regno Unito è solo questione di tempo, hanno fatto registrare un alto numero di segnalazioni ai centralini delle forze di polizia. Nel tentativo di riportare tranquillità in città, però, Scotland Yard ha pensato bene di parlare, per mezzo del suo Assistant Commissioner Mark Rowley, direttamente ai cittadini.

 

“Abbiamo le persone, le risorse e le armi per affrontarli. Non abbiate paura”, ha precisato il più alto ufficiale antiterrorismo britannico, invitando chiunque a segnalare persone o atteggiamenti sospetti.

 

Inevitabile, però, dare ai cittadini qualche indicazione qualora si trovassero coinvolti in un attentato:

 

 

Insomma, non proprio parole di conforto quelle che arrivano dalle autorità che non solo prima annunciano l’imminente apocalisse, ma che poi cercano di porvi rimedio dando suggerimenti prevedibili e tutt’altro che rassicuranti.

 

Fortunatamente a tranquillizzare i londinesi ci pensano i dati: gli agenti controllano più di cento sospettati al giorno, gli arresti preventivi sono aumentati e nei prossimi giorni è previsto un incremento del numero di poliziotti impiegati in città.

 

Per tutto il resto, i cittadini dovranno limitarsi a collaborare con le forze dell’ordine segnalando eventuali sospetti e guardare attentamente il video online: “run, hide, tell”, diffuso dalla polizia nei giorni scorsi, sul comportamento da tenere in caso di attacco.