Cosa Succede Oggi nel Mondo?

In Italia

Dopo quasi un anno di negoziati, Italia e Commissione europea hanno raggiunto l’intesa sulla gestione delle sofferenze bancarie. Lo schema prevede “una garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze (Gacs)” e “un meccanismo di incentivazione molto utile” per “accelerare i tempi” di cessione, ha fatto sapere il Tesoro italiano. Le banche potranno cedere i crediti a specifici veicoli societari, le cosiddette ‘bad bank’, e la garanzia assisterà la tranche senior degli attivi oggetto di cartolarizzazione.

Approda oggi in aula a Palazzo Madama la mozione presentata da Forza Italia e Lega Nord contro il governo per la vicenda delle quattro banche salvate dal fallimento da un decreto di Palazzo Chigi.

È stato convocato per domani il consiglio dei ministri chiamato ad approvare la riforma del credito cooperativo, l’adozione di nuove misure per accelerare i tempi di riscossione dei crediti, e il varo delle norme “che definiscono un meccanismo di garanzia utile a smaltire i crediti in sofferenza presenti nei bilanci bancari”.

A Roma il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan risponde in Aula alla Camera al question time sulle modalità di attuazione e sui tempi di approvazione delle annunciate iniziative europee finalizzate al rafforzamento del sistema bancario.

Anche nel 2015 l’Italia è al penultimo posto nella classifica europea dei Paesi con il più basso grado di corruzione percepita stilata da Transparency international. Peggio di noi solo la Bulgaria, mentre lo scorso anno era la Romania. Il Paese meno corrotto si conferma la Danimarca (indice 91), seguita da Finlandia (90) e Svezia (89).

Economia e mercati

Francia, la fiducia dei consumatori è salita a gennaio a 97 dal 96 di dicembre, secondo i dati pubblicati dell’istituto di statistica del Paese, l’Insee. Le attese degli economisti indicavano una lettura di 96.

La fiducia dei consumatori tedeschi non mostra alcuna variazione per febbraio, restando sullo stesso livello del mese precedente a 9,4, a fronte di attese per un calo a 9,3.

L’agenzia Moody’s ha alzato il rating di lungo termine sui depositi di Banca Carige a B3 da Caal, con un outlook positivo. “L’azione di rating conclude la Revisione iniziata il 29 ottobre 2015 e riflette gli effetti del recepimento della Direttiva sul Risanamento e la Risoluzione delle Banche (BRRD)nell’ordinamento italiano”, ha spiegato Moody’s.

Mrio Greco lascia la guida di Generali e torna in Zurich con il ruolo di chief executive officer. Assumerà l’incarico dal primo maggio.

Trimestrale da record per Apple, ma per la prima volta la crescita degli iPhone rallenta. Il colosso di Cupertino ha chiuso il primo trimestre dell’anno fiscale 2016, terminato il 26 dicembre 2015, con un fatturato trimestrale record di 75,9 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 18,4 miliardi di dollari (margine lordo del 40,1%). Nello stesso trimestre dell’anno passato Apple aveva registrato un fatturato di 74,6 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 18 miliardi di dollari (margine lordo del 39,9%).

Apple