Cosa Succederebbe a New York se Scoppiasse una Bomba Atomica?

Cosa Succede a New York se Scoppia una Bomba Atomica?

Al Dipartimento regionale per le emergenze di New York si lavoro sodo tutti i giorni, tuttavia ci sono momenti più importanti di altri: le esercitazioni per rispondere ad eventi potenzialmente devastanti. Dopo l’attacco terroristico alle Twin Towers il popolo americano ha dovuto fare i conti con la possibilità di subire un attacco diretto nel cuore del proprio territorio.

Nulla è preso sottogamba ed anche eventualità da film di fantascienza vengono considerate. L’ultima esercitazione ad esempio ha simulato l’esplosione di una testata nucleare da 10 chilotoni nel centro di Times Square. Una “vera” bomba atomica ha un potenza molto maggiore a una decina di chilotoni e qui sta la particolarità del caso studiato. L’idea è quella di non farsi cogliere impreparati nel caso in cui l’attacco atomico venga da un’organizzazione di terroristi in grado di fabbricare piccoli ordigni rudimentali.

In un momento di grandi turbolenze internazionali Joseph Esposito, il Commissario del Dipartimento di New York, ha spiegato che: “Abbiamo un piano, ma quando l’evento accade davvero come riusciremo a comunicare? Appena dopo l’attacco dell’11 settembre le comunicazioni si sono interrotte ed è su questo che dobbiamo lavorare”.