Crollo Improvviso per la Sterlina, l’Uragano Matthiew Continua a far Paura

sterlina

Secondo indiscrezioni né Google né Walt Disney presenteranno un’offerta per il social network dei cinguettii e anche un interesse concreto da parte di Apple è improbabile. La sterlina è stata vittima nella notte di un crollo improvviso che l’ha spinta ai minimi da 31 anni sul dollaro.

Nel mondo

Il consiglio di sicurezza dell’Onu ha nominato all’unanimità l’ex premier portoghese Antonio Guterres nuovo segretario generale e ha suggerito all’assemblea generale di affidargli l’incarico per cinque anni a partire dal primo gennaio 2017. Guterres, 67 anni, prenderà il posto del sudcoreano Ban Ki-moon, 72 anni, il cui incarico scadrà a fine anno dopo due mandati. (Reuters)

L’uragano Matthew, la più violenta tempesta caraibica dell’ultimo decennio, si è abbattuto sulle Bahamas e si è intensificato dirigendosi verso l’area sud-orientale degli Stati Uniti causando la morte di almeno 69 persone, quasi tutti a Haiti. (Reuters)

I leader dei Paesi OPEC e NON OPEC si incontreranno domani (sabato) a Istanbul per discutere l’implementazione dell’accordo raggiuntro il mese scorso ad Algeri, che punta a tagliare la produzione di petrolio a 32,5-33 milioni di barili al giorno.

In Italia

Il Cda di Veneto Banca ha deliberato all’unanimità di convocare l’assemblea straordinaria degli azionisti il prossimo 16 novembre per approvare l’azione di responsabilità.

Amundi ha offerto circa 4 miliardi di euro per Pioneer Investments, asset manager messo in vendita da UniCredit. Lo hanno confermato all’agenzia di stampa Reuters due fonti vicine alla situazione dopo l’indiscrezione riportata da Il Messaggero.  

Oggi Moody’s si pronuncia sul rating sovrano dell’Italia.

Accadde oggi

Il 7 ottobre 1913 Henry Ford introdusse la catena di montaggio.

Economia e mercati

La produzione industriale in Spagna ad agosto è aumentata del 4% tendenziale, ben oltre le attese degli analisti.

Anche la produzione industriale della Francia ha battuto le attese ad agosto, mettendo a segno una crescita del 2,1% rispetto a luglio.

Stesso discorso per la Germania, dove il dato sulla produzione industriale è salito del 2,5% nell’ottavo mese dell’anno.

La sterlina è stata vittima nella notte di quello che gli americani definiscono un flash-crash: un crollo improvviso durato poco tempo che ha spinto la valuta britannica ai minimi da 31 anni sul dollaro, a quota 1,1789 (il livello più basso dal 1985). Probabilmente il crollo è stato causato da ordini impartiti da macchine (automated trades). Indiscrezioni vogliono che a scatenare gli ordini abbia contribuito un articolo del Financial Times secondo cui il presidente francese Francois Hollande ha sollecitato la zona euro a condurre negoziati “hard” con la Gran Bretagna dopo la Brexit, impedendo qualunque uscita morbida.

Twitter crolla in Borsa dopo le indiscrezioni, diffuse da Re/Code, secondo cui né Google né Walt Disney presenteranno un’offerta e anche un interesse concreto da parte di Apple è improbabile.

Wal-Mart ha annunciato che intende spostare con decisione il focus sull’e-commerce e ha avvertito gli investitori che questo cambiamento potrebbe pesare sui profitti nei prossimi due anni.

Deutsche Bank ha siglato un accordo con i sindacati per tagliare 4.000 posti di lavoro in Germania, 1.000 in più rispetto a quelli concordati inizialmente.

Tra i rischi principali che ha evidenziato il Fondo Monetario Internazionale c’è il calo del commercio mondiale. Se la contribuzione della domanda estera dovesse continuare a calare, la Germania e i Paesi asiatici sarebbero i primi a dover cambiare modello di crescita.

asia-crescitaSul fronte degli investimenti, chi ha un portafoglio diversificato sta facendo piuttosto bene nel 2016.

investimentiSecondo Bloomberg, la Banca Centrale Europea non ha alcuna fretta di cambiare la propria politica monetaria. Ecco qui sotto come sono cambiate nel tempo le previsioni di inflazione di Francoforte.

banca-centrale-europeaOcchio al dato

In Italia, Anfia-Unrae pubblica il rapporto sui veicoli commerciali a settembre.

In Gran Bretagna arrivano i dati sulla produzione industriale e manifatturiera e sulla bilancia commerciale di agosto.

Anche in Spagna è atteso il dato sulla produzione industriale di agosto.

Dagli Usa occhio a numero di occupati, tasso di disoccupazione, salario medio, media settimanale di ore lavorate a settembre.

In arrivo anche la revisione delle scorte, le vendite all’ingrosso e i crediti al consumo di agosto.