Cross Cultural Management: Come la Cultura Cambia il Mondo del Lavoro

lavoro

In un processo di globalizzazione che avanza senza freni, le imprese odierne devono essere in grado di intrattenere rapporti economici con soggetti operanti nello stesso settore, ma con backgrounds culturali completamente differenti. Una problematica da non sottovalutare, per la quale il Cross Cultural Management potrebbe offrire spunti non poco rilevanti.

Esso, infatti, ponendosi come obiettivi principali la sinergia e la conseguente creazione di valore all’ interno di contesti lavorativi nazionali ed internazionali, rappresenta un’ area di ricerca che trova nella Cultural distance l’incognita a cui dare risposta, affinché si creino le giuste interazioni tra persone appartenenti a culture diverse.

Un corso formativo di Cross Cultural Management, dunque, offrirà all’ interessato le competenze necessarie riguardo tre punti cardine:

1)      Definizione di “Cultura” ed evoluzione storica del concetto di Cross Cultural Management

2)      Influenza delle relazioni nel processo di negoziazione

3)      Grado di skills che definisce le diverse figure manageriali

Per quanto riguarda il primo punto, si sarà in grado di capire il perché della necessità di un tale studio, ma soprattutto si verrà a conoscenza del percorso evolutivo di quest’ area, che vede il passaggio da una staticità embrionale ad una fase dinamica odierna. Tutto questo, ovviamente, non potrebbe prescindere dal concetto di “Cultura” che, come si vedrà, è difficile definire in modo generico (Kroeber e Kluckhohn, con uno studio condotto nel 1952, fecero emergere più di 160 definizioni di tale termine).