Da Calciatore a Imprenditore Social, Intervista a Oscar Branzani


Come e quando nasce Sontèn, il brand di costumi da te fondato?

"Nasce due anni fa. Oggi stiamo lavorando già alla terza collezione. È un brand molto curato e di nicchia, oltre che di tendenza. La cosa fondamentale è che vuole essere alla portata di tutti. Sia in termini di costi che di vestibilità. Per l'estate 2017 abbiamo lanciato due principali novità: la linea uomo (7 costumi, uno per ogni giorno della settimana) e la linea curvy. Nel 2018 andremo ad intensificare la collezione da donna con fantasie e tessuti pregiati, tutti Made in Italy".

Senza titoloQuale il processo creativo che si nasconde dietro alla creazione di un capo? Quanta ricerca e impegno comporta?
"C’è molto lavoro, dettato da molta passione e dedizione per il proprio mestiere. Una collezione che mediamente viene lanciata, presentata e messa in vendita non prima di aprile, viene concepita a giugno dell'anno precedente per poi essere messa in produzione con il campionario nel mese di settembre. Ora stiamo organizzando lo shooting della nuova campagna. Per novembre tutto sarà pronto. La ricerca è fondamentale come per ogni impresa. Noi puntiamo molto sulla qualità dei prodotti che produciamo e credo che questo, unito al prezzo di vendita, siano le chiavi del successo di Sontèn".

Dalla sua creazione ad oggi, Sontèn è cresciuto molto: cosa rende la tua azienda unica e chi ha reso possibile la realizzazione di questo progetto?
"Ogni successo è dettato da un lavoro di squadra. Siamo tutti ragazzi giovani e coi piedi per terra ma con molta voglia di arrivare in alto per realizzare i nostri sogni ed obiettivi. Lavoriamo, come tutti, dalla mattina alla sera, spesso fino a serata inoltrata. Quando siamo nel pieno della stagione estiva, lavoriamo anche fino le tre di notte. Nulla è regalato. Le regole sono uguali per tutti e volere è potere".

DSC_6752

Quali gli obiettivi finora raggiunti di cui va fiero?
"Ogni obiettivo raggiunto è un nuovo inizio. Siamo in attivo da due anni ed abbiamo ancora molta strada da percorrere. Sono fiero e felice perchè chi mi segue riesce a riconoscere la qualità e l’impegno che c’è dietro ad ogni singolo costume. Di questo vado fiero!".

Quali i progetti per il futuro che non vedi l'ora di realizzare?
"Sono molti. Preferisco lavorarci e poi dichiararli…".

Quali i consigli che vorresti dare a chi, come te, vorrebbe intraprendere una carriera o inaugurare un proprio business partendo dal web?
"Come già anticipato, il consiglio principale è quello di rimanere sempre se stessi, puntare in alto e non farsi demoralizzare dai no o dagli obbiettivi non raggiunti. È proprio quando pensi di non farcela che si manifesta una nuova opportunità!".

Ultima domanda ma non meno importante: quale il capo che non dovrebbe mai mancare nell’armadio di un uomo?
"Un abito nero elegante".