Da Londra il ‘Sermone Impotente’ di Lagarde e Carney alla Finanza

Christine-Lagarde

Christine Lagarde, Direttore Operativo del Fondo Monetario Internazionale, avverte che “un’ accanita repulsione” del settore finanziario sta ritardando le riforme necessarie e rischia di destabilizzare l’economia globale.

Da Londra, durante la conferenza dell’ Inclusive Capitalism Initiative, la numero uno dell’Istituto di Washington rimarca che i progressi nella costruzione di un sistema finanziario sicuro sono stati finora “troppo lenti”, accusando i protagonisti del settore di aver bloccato gli sforzi per l’implementazione di una regolamentazione più stringente. Lagarde prosegue con il proprio monito puntando il dito ad una “protratta cattiva condotta” del comparto finanziario, e ribadendo che il settore “non è cambiato radicalmente secondo un numero di dimensioni dopo la crisi”, sciorina una lista di recenti scandali dal riciclaggio di denaro alla manipolazione degli indici come il Libor.

“Alcuni gruppi di spicco sono impantanati in scandali che violano le nome etiche di base” rincara la dose l’ex ministro francese delle Finanze. Pur ammettendo che “alcuni cambiamenti nel comportamento sono attualmente in corso” Lagarde li ritiene ancora “non profondi o ampi a sufficienza”. “L’industria preferisce ancora i profitti di breve periodo alla prudenza di lungo termine, il bonus di oggi piuttosto che le relazioni di domani”.