In Norvegia Puoi Sapere Quanto Guadagnano i Tuoi Colleghi

oslo

Dal 2014 in Norvegia è possibile tener sotto controllo la dichiarazione dei redditi di colleghi, amanti, nemici e parenti. Ma c’è un tranello introdotto da poco: tutti possono anche sapere esattamente chi ha visitato la pagina riguardante la propria situazione economica.

Questa particolare situazione ha attirato l’attenzione di studiosi interessati alla teoria delle decisioni. Si tratta di una teoria economico-comportamentale che esamina le decisioni razionali degli individui, soppesandone rischi e benefici.

Davis Just, professore della Cornell University, spiega che, data una situazione, è possibile creare un modello matematico corrispondente. Nel caso norvegese può essere calcolata la decisione di voler guardare la dichiarazione dei redditi di un’altra persona stimando il rischio e la probabilità che questa situazione avvenga.

Un professore di economia della UCLA, Ricardo Perez-Truglia, ha recentemente condotto una ricerca su come questa nuova modifica alla normativa sulla pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi abbia influenzato il comportamento. Con il cambiamento avvenuto nel 2014 “il numero di persone che utilizzano il sito per osservare il patrimonio altrui è calato in picchiata. Ora le persone che accedono al sito lo fanno non più per osservare il reddito altrui ma per controllare se qualcuno osservi il proprio”.

Il costo sociale dell’azione è probabilmente anche influenzato dalle norme culturali. Il reddito, anche se reso pubblico, è comunemente visto come uno spazio privato che è bene non invadere. Nel caso in cui indagare sui redditi altrui diventasse pratica comune, molte più persone si unirebbero al gregge.

Con questa ricerca ìl professore della UCLA ha scoperto che la scelta norvegese ha avuto un grande impatto sulla società, soprattutto nella percezione che si ha del divario tra i ricchi e i poveri del paese. Le persone sono ora estremamente consapevoli dello stato delle loro finanze comparato a quello degli altri. E sanno che tutti gli altri conoscono la propria situazione. Questo sembrerebbe rendere i ricchi più felici e i poveri meno.

Mettendo da parte le teorie e gli studi portati avanti dai diversi ricercatori, il caso della pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi in Norvegia sembra aver infranto un tabù. E voi, correreste il rischio?