Droni e Rete 5G al Servizio della Digital Transformation

Droni e Rete 5G al Servizio della Digital Transformation

La manutenzione delle infrastrutture di telecomunicazioni si evolve e diventa sempre più efficiente grazie ad  ENNOVA, l’azienda torinese che ha sviluppato un innovativo modello di assistenza digitale per le imprese che vogliono affrontare la Digital Transformation, E BE-LINK, startup focalizzata sulla realizzazione di servizi con droni.

Il progetto prende il nome di Mainteance ed è rivolto alle telco che hanno bisogno di controllare a distanza la manutenzione ordinaria, preventiva o straordinaria nonché di valutare danni o guasti all’infrastruttura anche in aree geografiche remote o non facilmente accessibili. Il tutto, senza dover spostare un intero team di tecnici sul posto, ma affidandosi agli occhi digitali dei droni.

I droni professionali da 300 grammi utilizzati da Ennova sono abilitati al volo senza richiedere permessi ENAV e sono in grado di inviare in streaming immagini ad altissima definizione (fino a 4K). Le informazioni raccolte dal drone vengono trasferite alla piattaforma Tecnologica appositamente sviluppata da Ennova, che permette di compilare una scheda intervento completa di fotogrammetria 2D e video con tutti i punti di interesse e generare quindi la richiesta di intervento.

Con l’ausilio dei droni guidati da piloti addestrati e con lo sviluppo di una specifica piattaforma IoT, Ennova è già pronta a supportare le future esigenze relative alla realizzazione e gestione delle infrastrutture di rete 5G in Italia.

“Spesso richieste di intervento di manutenzione riguardano aree del territorio che non sono sempre facilmente raggiungibili a causa di specificità dell’area geografica: presenza di vegetazione, strade interrotte, dislivelli e situazioni di pericoli per l’operatore Telco”, spiega Sandro Pompei, Direttore Operation di Ennova Services. “Grazie all’utilizzo dei droni siamo in grado di raggiungere questi luoghi senza mettere a rischio la sicurezza dei
nostri tecnici effettuando la manutenzione da remoto”.