Educazione ed Ideologia, Le Riforme Cinesi del Curriculum Accademico

Ad approfondire le possibili implicazioni ideologiche dei nuovi curriculum sono un gruppo di ricercatori (Cantoni et al.), provenienti da varie università statunitensi e cinesi, in un nuovo lavoro "Curriculum and Ideology". Gli analisti, dopo aver identificato, tramite un analisi della documentazione predisposta dalle istituzioni cinesi, i principali obiettivi formativi delle riforme (tra cui l'insegnamento di come funzioni la "democrazia cinese" e la partecipazione politica, l'importanza della rule of law per la legittimazione del governo, e l'ideologia dei "Three Represents), hanno condotto un sondaggio con quasi 2000 studenti dell'Università di Pechino entrati alle scuole superiori tra il 2006 ed il 2010.

Per ognuno degli obiettivi della riforma dei testi scolastici sono state previste una serie di domande volte ad individuare eventuali cambiamenti d'opinione. Cantoni ed i suoi colleghi hanno così scoperto che i nuovi curricula si sono rivelati spesso in grado di influenzare le credenze degli studenti circa questioni fondamentali. "Gli studenti esposti - riporta lo studio - al nuovo curriculum sono risultati, in termini statistici, significativamente più inclini a considerare il sistema politico cinese una democrazia, a fidarsi dei funzionari governativi, [...] e a guardare ad un'economia di mercato senza vincoli [statali] con scetticismo."