Fast-Fashion Industry: Magliette a 2 euro e la Coscienza dei Consumatori

Quello che tutti si chiedono e che tutti sanno.

Come faranno a fare tutti quegli introiti se vendono vestiti a prezzi così bassi? La risposta la sapete già. Delocalizzando i loro processi di produzione, affidandoli ad aziende terziste in paesi Sud-Americani, Asiatici e Nord-Africani, dove il costo del lavoro, i diritti dei lavoratori e le condizioni igieniche e di sicurezza sono più strappati e slavati di un paio di Jeans nelle loro vetrine.

Grazie a questi processi, queste società riescono ad avere un margine enorme sui prezzi di produzione e quindi possono mettere in vendita i loro vestiti a prezzi, ai nostri occhi, molto bassi e averne comunque un enorme ricavo. Come dimostra l'infografica della CNN qui sotto, nella differenza di costi tra produrre una T-Shirt negli Usa e in Bangladesh quella del lavoro è la variabile preponderante.

Fonte: Institute for Global Labour And Human Rights