1997 A seguito di una perdita di 554,26 punti dell’indice Dow Jones, si invoca per la prima volta la regola del “circuit breaker” per fermare le contrattazioni in caso di eccessive perdite