FindMatch, l’App che Trova il Locale con la tua Partita Preferita

findmatch

La partita al bar insieme agli amici è un rito al quale molti ragazzi non sanno rinunciare. Ma se il locale dove solitamente ci si ritrova è chiuso? O non trasmette la partita che vogliamo vedere? A risolvere questi problemi ci prova FindMatch, servizio che aiuta l’utente a trovare il locale con la partita scelta. A parlarci di questo interessante progetto è Mattia Goduto, CEO e Founder di FindMatch.

Quando è come è nata FindMatch?

Il progetto FindMatch è partito circa 1 anno fa, ma siamo sul mercato da Settembre scorso. In poco tempo, e con le nostre risorse finanziarie, siamo riusciti a creare una nuova app, sia per iOS sia per Android, che chiaramente offre ancora un servizio base, ossia cercare e trovare il locale con la partita scelta.

A chi si rivolge?

FindMatch si pone al centro tra l’utente, che vuole trovare subito il locale migliore dove vedere l’evento sportivo preferito, e i locali che hanno la necessità di comunicare in modo efficace il proprio servizio pay-tv. In modo efficace, in quanto consente di raggiungere l’utente target, ossia chi vuole vedere effettivamente un determinato evento sportivo, e un pubblico nettamente più ampio. Tutto ciò però a costi più bassi rispetto alle forme tradizionali di pubblicità

Quanti sono ad oggi, in termini di numeri, i locali che hanno aderito al vostro servizio e gli utenti che hanno scaricato la vostra App?

Attualmente FindMatch è presente principalmente su Roma, sia in termini di locali sia in termini di users. Piano piano stiamo cercando di diffonderci anche in altre città italiane, infatti già diversi importanti locali milanesi hanno deciso di entrare all’interno del nostro circuito, che chiaramente speriamo possa crescere sempre di più nel più breve tempo possibile.

findmatch 1

Qual è il vostro modello di business?

Il servizio è ancora gratuito, in quanto vogliamo prima dimostrare effettivamente i risultati che FindMatch è in grado di raggiungere, ossia portare nuovi clienti ai nostri locali. In futuro i locali che vorranno utilizzare la nostra piattaforma per pubblicizzare in modo efficace uno dei servizi più costosi, ossia la pay-tv, dovranno sottoscrivere una subscription annuale che avrà dei costi molto bassi rispetto ai risultati che è in grado di fornire.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Siamo una startup giovane, fino ad oggi totalmente autofinanziata. Attualmente, però, siamo in una fase di fundraising. In relazione a ciò da poco è partita una nuova campagna di crowdfunding su Eppela, che ci permetta di raggiungere 2 obiettivi fondamentali, ossia il miglioramento delle nostre app e la possibilità di raggiungere altre città italiane. Quindi colgo l’occasione per invitare tutti coloro che credono nel nostro progetto, nella nostra startup, di dare un piccolo contributo cliccando QUI.