Fiori, Lapidi e Social Network del Defunto: Arriva BeOnMemories, la Startup di Sollecito

Un caso che ancora oggi, a 9 anni di distanza, lascia nella procura e nell’opinione pubblica una serie di quesiti irrisolti. Quello che invece è chiaro è che chi da quel processo è uscito innocente è riuscito (o sta provando) ad andare avanti.

Amanda Knox, assolta definitivamente nel 2015, collabora come giornalista freelance per un giornale di Seattle e, oltre ad aver scritto una biografia, collabora con il National Innocence Project, organizzazione non governativa statunitense che si occupa di errori giudiziari.

Rudy Guede, l’unico accusato per l’omicidio, si sta laureando in Lettere, indirizzo storico, in carcere e potrebbe presto ottenere la semilibertà o permesso premio nel 2016.

E Raffaele Sollecito?