In Futuro la Apple Avrà Profitti Sempre più Bassi

tim-cook

Apple è la società più proficua del mondo. A gennaio, come molti ben sanno, il colosso americano ha pubblicato il bilancio trimestrale migliore mai visto nella storia.

Nonostante ciò, il futuro della società viaggia sempre più velocemente verso l’incertezza. Gli analisti sono preoccupati riguardo alla piega che la Apple potrebbe prendere, cosa assai inusuale considerando che quella fondata da Steve Jobs è una delle più famose e influenti compagnie del mondo.

Questa incertezza viene dal fatto che il margine di profitto della vendita dell’iPhone, il prodotto di punta di Apple, è calato dal 57,7% del 2009 al 41% di oggi. Secondo gli analisti della Bernstein Research questa cifra calerà ulteriormente scendendo fino ad un “triste” 39% nel 2018.

apple-margini

Sia ben chiaro, Apple non smetterà di guadagnare. Anzi, i profitti della società sono comunque cifre da capogiro. Semplicemente sta diventando sempre più difficile emulare il successo stratosferico degli anni passati.

Gli ostacoli principali sono i costi sempre più alti che la società dovrà sostenere per la creazione del nuovo modello di iPhone, visto che sarà difficile per Apple alzare ulteriormente il prezzo del proprio smartphone. La competizione si sta facendo sempre più agguerrita, e la compagnia ha registrato una perdita del 30% nelle vendite nel mercato cinese, a causa delle compagnie locali che riescono ad emergere sempre di più con prodotti di qualità a prezzi relativamente bassi.

Storicamente, i margini di profitto degli iPhone si sono deteriorati velocemente. É incoraggiante che questi margini si siano mantenuti più stabili negli ultimi quattro anni. Crediamo che il margine di profitto possa potenzialmente diventare un problema grosso con l’avvento del nuovo modello, l’iPhone 8, siccome i nuovi materiali del dispositivo faranno sicuramente levitare il costo di produzione del prodotto, portando ad un necessario aumento del prezzo al pubblico” ha scritto recentemente l’analista Toni Sacconaghi.

La collega Katy Huber della Morgan Stanley si è schierata subito dalla sua parte, ribadendo di essere ottimista sul fatto che Apple sarà in grado di generare profitti in futuro. Non ci resta che restare a vedere cosa succederà a Tim Cook e soci con l’arrivo di iPhone 8.