Ecco Come Giudichiamo una Persona Basandoci sul Loro Volto

volti-simili

“L’apparenza di una persona suscita in ognuno di noi delle impressioni, è inevitabile”. Sono le parole di Alexander Todorov, professore di psicologia all’università di Princeton, il quale, insieme al suo team di scienziati, ha condotto diversi test per studiare in che modo giudichiamo una persona in base ai tratti del suo volto.

I test di Todorov consistevano nell’analizzare le reazioni dei volontari messi di fronte a modelli di volti generati a computer, i quali dovevano essere associati a sensazioni come attrazione, fiducia, timore e altri.

Todorov avverte che queste impressioni sono molto imprecise, in quanto ogni persona a seconda della sua età e della sua appartenenza culturale o geografica, giudicherà i tratti in modo diverso, ed inoltre c’è la questione dell’”effetto aureola”. Ad un tratto che ispira, ad esempio, fiducia, verrà naturale affiancarlo ad un altro correlato, ad esempio la diligenza o altri tratti positivi, i quali possono essere totalmente non veritieri.

Ecco alcune delle principali scoperte di Todorov:

Spesso diamo per scontato che i soggetti più attraenti siano anche più dotati in altri campi, infatti li crediamo più intelligenti, fiduciosi di sé stessi e altro ancora.

attractive
Reuters/Mario Anzuoni