11 Grandi Investimenti in Startup Italiane

investimenti startup

Nel panorama italiano delle startup i capitali d’investimento non sono molti. Basti pensare che, nel 2013, la Germania ha investito 800 milioni di euro in capitale a rischio, mentre in Italia solo 80 milioni. Tuttavia, ci sono delle eccezioni degne di nota e alcuni investitori hanno creduto nelle imprese nascenti italiane. L’elenco degli 11 grandi investimenti è stato stilato da Startup Italia, un segno di speranza e un incentivo per la creatività e la professionalità italiana apprezzata soprattutto all’estero.

Come prevedibile, gli investitori sono compagnie come United Ventures e 360 Capital Partners, che hanno in passato investito fruttuose somme di denaro nell’impresa italiana.

11.  Thereson – 1 milione di euro

Schermata 2014-10-06 a 11.10.39

Thereson si occupa di risonanza magnetica terapeutica e grazie alla creazione di Diapason, permette assistenza sanitaria domiciliare per prevenire le ulcere da piede diabetico. L’impresa ha ricevuto il finanziamento da 360 Capital Partners.

10.  Premium Store – 1 milione di euro

Schermata 2014-10-06 a 11.21.28

L’aumento del capitale di Premium Store è stato possibile grazie a Digital Magics l’incubatore milanese. Premium Store gestisce commercialmente e sviluppa Edicola Italiana, la piattaforma degli editori italiani per la vendita di quotidiani e magazine digitali.

9.  Apps Builder – 1,5 milioni di dollari

Schermata 2014-10-06 a 11.30.15

La startup fondata a Milano è una piattaforma che crea applicazioni per qualunque tipo di sistema operativo. Uno degli obiettivi della startup è offrire alle aziende la crescita della clientela. AppsBuilder ha ottenuto un finanziamento da United Ventures.

8. PrivateGriffe – 1,2 milioni di euroSchermata 2014-10-06 a 11.46.32

La startup ha sede a Milano e si occupa di fashion e-commerce. Ha accolto l’investimento di Vam Investments.

7. H-Farm – 1,5 milioni di euro

H farm

H-Farm è il polo innovativo fondato da Riccardo Donadon a Roncade, in provincia di Treviso. H-Farm è un Venture Incubator che supporta la trasformazione delle aziende italiane in una prospettiva digitale. Ha ottenuto il finanziamento da Veneto Sviluppo.

6.  SpazioDati – 2.3 milioni di dollari

Schermata 2014-10-06 a 12.06.09

Cerved Group ha investito nella startup che crea grafi di conoscenza dall’analisi dei significati dei testi. La compagnia si definisce come l’artista del codice e gli stilisti del pixel.

5.  Cellply – 2 milioni di euro

Schermata 2014-10-06 a 12.21.29

 

La missione di CellPly è personalizzare il trattamento del cancro. La squadra di ricercatori analizza le cellule tumorali con nuovi trattamenti farmacologici e metodi rivoluzionari. Grazie a Italian Angels for Growth, Zernike Meta Ventures e Atlante, CellPly ha ottenuto il sostanzioso investimento.

4.  BeMyEye – 2 milioni di euro

Schermata 2014-10-06 a 12.34.18

L’applicazione per iOs permette alle grandi aziende di monitorare, grazie a volontari,  i punti vendita sparsi sul territorio. La startup offre un servizio innovativo che  svolge attività di controllo, con immagini e dati da migliaia di località. ByMyEye ha ottenuto un investimento da parte di 360 Capital Partners.

3.  Claud4Wi – 4 milioni di dollari

Schermata 2014-10-06 a 12.51.36

Il fornitore di soluzioni wi-fi cloud ha ricevuto l’iniezione di capitali da United Ventures, il fondo italiano gestito da Massimiliano Magrini. La startup fornisce anche applicazioni web geo e strumenti di business su misura per il wi-fi.

2. MusiXmatch –  5 milioni di euro

startup

I nomi di chi ha investito in questa startup non sono ancora noti. Cosa nota è la popolarità raggiunta da MusiXmatch, dovuta al database più grande al mondo di testi musicali. La startup è stata fondata nel 2010 a Bologna, ma ora ha sede a Londra.

1. Decisyon  – 22 milioni di dollari

Schermata 2014-10-06 a 14.49.59

La startup fondata da Franco Petrucci e Ron Rose ha il compito di semplificare i processi decisionali delle aziende e, tra le varie attività, accelera lo sviluppo e la distribuzione di nuove applicazioni web. L’impresa ha sede a Latina e a Stamford. Il finanziamento è stato eseguito da Catalyst  Investors.