2. Gli hacker iraniani hanno puntato alle compagnie aeree17.15.14-e1399994229146-660×350