Goodbye Kamasutra: l’India Bandisce l’Educazione Sessuale?

kamasutra

Avreste mai immaginato che l’India, la terra del Kamasutra, il testo erotico più famoso al mondo, potesse oggi diventare un Paese “sessuofobo”?

Tutta “colpa” del movimento conservatore indiano e della sua influenza sul Ministero della Salute che la scorsa estate ha suggerito l’eliminazione dell’educazione sessuale nelle scuole, in favore di un ritorno dell’insegnamento curricolare dello Yoga o della Matematica dei Veda.

“Ogni parola ha in sé una immagine” spiega ai microfoni della BBC Dinanath Batra, fondatore del movimento studentesco Shiksha Bachao Andolan Samiti e fervente oppositore all’insegnamento dell’educazione sessuale in India. “Se tu parli di sesso ai tuoi studenti formi una immagine dell’atto nella loro testa e così loro si guardano in maniera diversa e anche gli insegnanti rischiano di diventare più deboli”. Un altro esponente di spicco del movimento, Alok Sanjar, ha recentemente dichiarato la sua convinzione che il sesso accorci la vita prendendo spunto da un racconto della vita di Krishna.