I 10 Bar Più Strani del Mondo

Bar

Da Londra a Singapore, ecco, in una veloce rassegna, i bar più strani del mondo, dove approfittarne per bere un buon cocktail. Nel Regno Unito, tra i bar più bizzarri, figura a Londra e Brighton il Regression Session, club dove potrete tornare bambini seppur riservandovi comunque il diritto di concedervi un buon bicchiere di vino in compagnia. I clienti saltano sui palloni, sui castelli gonfiabili e giocano a play-doh. Per chi riesce a rinunciare a tenere il bicchiere in mano tutta la sera, a Londra esiste anche l’Alcoholic Architecture, club dove l’alcol si inala. L’atmosfera è una nuvola al 140% di umidità che permette di assorbire alcol attraverso pupille e polmoni.

Trattandosi di una ex cattedrale gotica, nel menù sono incluse birre trappiste e pozioni di monaci. Sempre nella capitale inglese è nata la Evans and Peel Detective Agency, un pub investigativo: per prenotare devi proporre un finto caso e entrerai dalla porta che si nasconde dietro la libreria. In Germania, invece, esiste il Das Klo (traduzione in lingua tedesca di “cesso”), uno dei posti più assurdi in cui fermarsi a bere qualcosa: sembra l’interno di una toilette e, al posto delle usuali sedie, l’arredamento si compone di bare e water. I drink sono serviti nelle buste per le trasfusioni di sangue o nei contenitori per l’esame delle urine. Sui muri sono attaccati spazzoloni e carta igienica. Mai sognato di ubriacarti in ospedale? Allora il Clinic di Singapore fa al caso tuo. Si tratta di un nightclub a tema ospedaliero, dove i clienti sono invitati a sedersi su sedie a rotelle o su barelle e i cocktail sono bevuti dalla flebo. Menzione a parte merita anche il ben più costoso Subsix, ristorante a sei metri di profondità nell’Oceano Indiano. Il più piccolo nightclub al mondo si chiama Miniscule of Sound.

Nato nel 1998, è poco più ampio di una cabina telefonica ma è una struttura mobile, che viaggia per il mondo. Degno di nota è poi il Giger bar, con sedi a Gruyères e Chur in Svizzera, disegnato dal creatore di “Alien”, con architettura scheletrica. Se preferite, invece, l’aria aperta, in Sudafrica esiste il Baobab Tree Bar, un’imbattibile location per il bar dentro un gigantesco albero di baobab.