I 10 Migliori Ristoranti Nel Mondo Dove Mangiare Carne al Barbecue

Family-style Meat Plate at the Salt Lick BBQ

Per prima cosa chiediamo scusa ai vegani, ai vegetariani e a quanti la carne proprio non possono vederla, figurarsi mangiarla. Secondariamente è doveroso avvertirvi che quanto segue provoca salivazione elevata, fame incontrollata e desiderio improvviso di dar fuoco alle braci e avviare la griglia. Non dovrebbe essere un problema, visto che pasquetta si avvicina. E cosa si fa a Pasquetta? Si spolverano ferri e camini, si invita qualche amico in terrazza o meglio in giardino e per un paio d’ore si tenta di cucinare la miglior carne di sempre. A patto di esser capaci e di aver visto almeno una volta come si fa. Quello dovrebbe essere il minimo. Per tutti gli altri, non disperate. La carne buona cotta al barbecue si trova un po’ ovunque nel mondo anche se sono davvero pochi i posti di eccellenza in cui trovarla al meglio, nella maggior parte dei casi fuori dalle rotte turistiche. Ecco perché oggi vogliamo aiutarvi, in questo lunedì di pasquetta così promettente. Per cui se non volete stare a guardare chi si abbuffa, prenotate un biglietto aereo e recatevi in uno qualunque tra i posti che ora vi presentiamo.

10. Allen & Son – Chapel Hill, North Carolina – Stati Uniti

allen-son-bbq-367x276Meglio non far arrabbiare il proprietario. Mentre voi dormite lui si sveglia la mattina alle 3, seleziona con cura i pezzi di carne da preparare, allestisce griglia e cucina, comincia a scaldare il tutto finche non riuscite a spezzare la carne con un grissino e si assicura che tutto sia perfetto. Niente ketchup o BBQ sauce all’interno, solo prodotti più naturali possibili. E un’ottima soda chiamata Cheerwine da provare.

9. Mercado del Puerto – Montevideo – Uruguay

4abb36aa9dbbb8e42af1974cdb48e35fIl Mercado del Puerto di Montevideo può essere considerata un’ottima palestra per tutti i grigliatori del mondo. Camminando al suo interno vedrete davvero molte griglie e molti espositori divisi in piccoli gazebo e ristoranti. La particolarità è che qui si griglia tutto, non si toglie grasso animale né interiora. Tutto, grigliato e aromatizzato, diventa davvero buono. E potete abbuffarvi quanto volete.

8. Samwon Garden – Seoul – Corea del Sud

the-gardenIncastonato in un bel giardino, fuori dal traffico impetuoso della capitale coreana, il Samwon Garden offre tutte le specialità della carne declinate nella tipica maniera orientale. Il piatto forte è il kalbi kui, un piatto di costolette d’agnello di dimensioni estremamente ridotte e servito in tenere foglie di lattuga, come se fosse un regalo da scartare. La cottura avviene davanti ai nostri occhi, in centro tavola. Ad accompagnare il tutto le celebri salse orientali, non solo quella di soia ma anche la Pear Sauce e l’olio di sesamo.

7. Hamdi – Istanbul – Turchia

321287557_e612dea8f1Il ristorante Hamdi è affacciato sul porto di Istanbul e per questa ragione attira ogni anno turisti da tutto il mondo. La ragione è anche un’altra, l’ottima carne che si cucina all’interno: gli esperti grigliatori della città di Gaziantep, dove grigliare è sacro per tradizione, preparano le migliori braci e cucinano i più svariati tipi di kebabadana, con carne tritata e salsa pepata di Aleppo, sogar, agnello e cipolle rosse, sebzeli, con doppio pepe rosso e nero. Da provare e da gustare.

6. Die Strandloper Seafood Restaurant – Langebaan – Sud Africa

6707632787_a677234037_zChi cercasse qualcosa di un po’ più rustico e tradizionale di un ristorante, troverà al Die Strandloper, a pochi chilometri da Città del Capo, pane per i suoi denti. Le griglie sono arrangiate in una comunità di pescatori sulla spiaggia, vicino al mare. Location ideale per gustare tutta una serie di pesci grigliati e aragoste. Ma non solo. Qui vanno alla grande le boewurs, salsicce del contadino. Non esiste menù, tutto quello che trovate è pressoché Km0 e più naturale possibile.

5. La Cabrera – Buenos Aires – Argentina

45664848_388287dcca(foto: buenostours.com )

La Cabrera è il paradiso argentino della carne, situato nel quartiere di Palermo di Buonos Aires. Le griglie sono sempre cariche di specialità locali e non. Qui ad esempio va molto il bife de lomo, il filetto di manzo, ma anche il bife de chorizo, una variante a fette, come fajitas. E ci sono anche specialità più originali, accompagnate da diverse pietanze, come involtini rosolati con burro all’aglio e carni kebab con aromi di arancia e rum. Specialità su specialità.

4. Buca Lapi – Firenze – Italia

4921749996_2dcee3ac9f_b

Si sa, Toscana terra di grandi carnivori grigliatori. Se passate da quelle parti non potrete non pensare alla mitica fiorentina. E proprio a Firenze c’è un posto speciale che la prepara alla grande, il Buca Lapi. In una location splendida potrete gustarvi la miglior Chianina di sempre preparata su una graticola sfrigolante. La servono in verticale, poggiata su altre costine accompagnate da salse e crostini locali. Se accompagnerete il tutto con del buon vino avrete fatto una mangiata da urlo.

3. Fogo de Chão – São Paulo – Brasile

a665836644e8e67fc0361e8add6ea8d0Se la maggior parte dei barbecue al mondo avviene su comode griglie orizzontali, al Fogo de Chao si privilegia la tradizione della churrascaria, cuocendo le carni rotanti di fronte a una parete di fuoco e brace. Si inizia a buffet con insalate e formaggi, poi cominceranno ad arrivare al vostro tavolo tante, troppe qualità di carne diverse tra cui il picanha, un controfiletto ricco di grasso e cotto con parecchio sale. Se rimanete vivi vi toccherà pagare il conto ma non è detto.

2. Oklahoma Joe’s BBQ Restaurant – Kansas City – Stati Uniti

oklahoma-joes-famous-pulled-pork-sandwich-a-meal-from-the-best-barbecue-restaurant-in-the-countryNon fatevi ingannare dal nome del ristorante, i proprietari Jeff e Joey Stenhey cuociono le carni fumanti in puro stile Kansas City abbrustolendole in legno di quercia bianca. Il posto è situato in una gas station lungo la strada, come da tipica tradizione on the road americana. Merita una visita sia che ricerchiate un ottimo piatto di costolette con salsa, sia che preferiate un sandwich ripiano di carni cotte a puntino ma sempre rigorosamente avvolte negli aromi che solo il fumo di quelle braci può rendere.

1. Ibu Oka – Ubud, Bali – Indonesia

3431140349_53cb461348Con quest’ultima immagine ci siamo definitivamente giocati le simpatie dei vegetariani, comprensibilmente. Se però passate ad Ubud, Bali non potrete non fermarvi all’Ibu Oka. Qui la tradizione del maialino arrosto, o babi guling, è la stessa da decenni e attira un pubblico variegato di studenti, locali e turisti. Il maiale, dopo essere stato cotto viene portato all’aperto nel vano ristorante dove le cameriere si premurano di tagliarlo e servirlo con ottime salse chili, al limone, con l’aglio e altro ancora. L’accompagnamento ideale è del buon riso e delle insalate.