I Nuovi Talenti del XIII Binf Fashion Show

I protagonisti del Binf Fashion Show 2019, evento in coda alla Milano Fashion Week ormai collaudato per la sua importanza, sono Ylenia Mangano, Daniela Vanni, Pesto, I Bidizzi, Teetopia e Monstera.

Dall’irrefrenabile voglia di mettersi in gioco, Davide Gambarotto, ancora una volta esprime il suo arguto sesto senso nel selezionare i giusti talenti, stilisti emergenti, al passo con le esigenze dei nostri giorni. Ogni anno propone brand italiani e internazionali pronti a camminare con le proprie gambe una volta svelati agli occhi del pubblico. Il MiB, storico locale glamour, a pochi passi dal famoso dito medio di Cattelan in Piazza Affari, contribuisce a rendere più accattivante l’atmosfera. Ebbene, tra borse e outfit davvero particolari, ciò che ci ha colpito maggiormente è stato un messaggio divulgato dallo stilista di Teetopia nel corso della sfilata, sicuramente una provocazione, “i social media hanno mercificato l’essere umano”. Il tutto accompagnato da modelle con una bella maglietta dagli imperativi forti, sull’ossessione di apparire sui social e la scritta “non voglio essere una stupida persona famosa”, in lingua inglese. Davide, promotore di tutto questo, con grande intuito ha saputo cogliere la sfida e vincerla ancora una volta.

Di seguito le informazioni circa i protagonisti di questa edizione:

Di origini siciliane, Ylenia Mangano, punta sul classicismo per realizzare le sue collezioni di Alta Moda. Le linee sono morbide e avvolgenti arricchite da dettagli luxury.

Per Daniela Vanni, invece, lusso è la parola chiave per descrivere gli accessori realizzati. Le borse vantano un mix perfetto tra eleganza, raffinatezza e carattere.

Il progetto nasce, originariamente, dall’idea geniale di una crew o, per meglio dire, di un gruppo di amici appassionati di streetswear. È Pesto il nome scelto per esprimere la loro creatività. Il proprietario e stilista del marchio presenterà “I’M NOT A TRAPPER”, una linea dedicata ai ragazzi dai 12 ai 16 anni, primi fruitori del trap.

Dalla Sicilia a Milano con un carico di tradizione. I Biddizzi trasmettono folklore attraverso le loro collezioni che valorizzano sia l’artigianato locale sia le tradizioni della nostra terra.

Semplice t-shirt? La tee diventa un messaggio da indossare, ma no uno qualunque. Durante la kermesse, infatti, la stilista tratterà un tema molto delicato e spesso discusso dai sociologi: l’impoverimento dell’essere umano a seguito della diffusione massiccia dei social media. Teetopia fa riflettere.

È alla Monstera deliciosa che questo marchio di borse trae ispirazione. Il loro sarà un vero e proprio debutto visto che in passerella sarà presentata la primissima collezione del brand.

Grazia Di Maggio

Classe 1994. Lucana di nascita, milanese d’adozione. Si laurea con lode in Linguaggi dei Media presso l’Università Cattolica di Milano. Dopo svariati stage, collaborazioni ed esperienze nel mondo del giornalismo, del sociale e delle istituzioni, decide di allargare il proprio background con una specialistica in Politiche Europee ed Internazionali, perché come insegnava Tucidide “per capire il presente bisogna conoscere il passato”. Curiosa per passione e stacanovista per deformazione, vive alla ricerca di nuove sfide, stimoli e opportunità che possano arricchirla. Nel tempo libero… ops, cos’è il tempo libero?

Articoli Correlati