Il Lago Aral Sta Scomparendo

640px-Aral_Sea_Continues_to_Shrink,_August_2009

Uno tra i più vasti laghi al mondo sta letteralmente scomparendo. Si tratta dell’Aral, lago salatato di origine oceanica situato tra Uzbekistan e Kazakistan. A portare in auge la notizia è stato il Times, che racconta di come la porzione di acqua al momento equivalga ad una frazione di grandezza rispetto a quella del 1960. Una gif animata direttamente dai satelliti NASA ci mostra come la situazione sia vertiginosamente cambiata dal 2000 ad oggi:

Aral Sea

Prima degli anni ’60 il lago era alimentato dai fiumi Syr Darya e Amu Darya. Ma è stata l’Unione Sovietica a divergere il normale flusso dei due fiumi per irrigare gli aridi deserti del Kazakistan, Turkmenistan e Uzbekistan.

Da allora, il lago si è ritirato sempre più devastando la vita di quelle comunità che invece se ne servivano per il proprio sostentamento. L’acqua è ora diventata troppo salata e inquinata per le popolazioni che vivevano di pesca. Per di più, la situazione ha comportato cambiamenti atmosferici preoccupanti, rendendo gli inverni più freddi e le estati più calde e secche.