Il Regno Unito Ripristina il Vecchio Passaporto

passaporto britannico

Il 23 giugno del 2016, giorno del famoso Brexit, è stato a lungo oggetto di discussioni di ampio respiro, tra il tentativo di individuarne le cause e il delinearsi nell’immaginario collettivo dei futuri scenari, cercando di prevederne le conseguenze. Tuttavia il primo pensiero è sempre stato rivolto prettamente a questioni strettamente politiche ed economiche, che hanno oscurato i fattori legati all’identità nazionale più iconica.

Arriva infatti in questi giorni la notizia della “restaurazione” del passaporto britannico, che tornerà di colore blu (vigente dal 1921) dopo l’omologazione al rosso porpora adottato dagli appartenenti all’Unione Europea. Tale operazione e progressiva sostituzione dei documenti già emessi avverrà a partire dall’ottobre del 2019 e avrà un costo che dovrebbe aggirarsi attorno ai 500 milioni di sterline. Ma quali sono dunque le reali motivazioni?

passaporto britannico