Il TripAdvisor delle Escort

Escort

Ore 15.29, 19 marzo 2014. Siamo su uno dei migliaia di forum che sono online in Italia. Entriamo dentro un topic. Due persone si stanno scambiando informazioni. Ayrton75 domanda: “Nessuno l’ha provata?”. Dindi risponde “Il collega Lkmod dice di averla testata. Giudizio non positivo. Ha promesso una recensione, ma non l’ho ancora vista”. Qual è l’oggetto della discussione tra i due utenti? Se state pensando ad un’auto o alla macchinetta del caffè appena comprate, avete sbagliato in pieno. Protagonista della conversazione tra i due utenti altro non è che una escort. E il forum in questione si chiama gnoccaforum, la mecca per i “cercatori di escort”. Un Tripadvisor a luci rosse. Dentro infatti si trovano le recensioni di accompagnatrici “provate” dai clienti. Dettagliate, precise con annesso giudizio finale. Le donne come un ristorante ed un hotel. L’iter da seguire è semplice. Contattate una ragazza su un sito di incontri, prendete appuntamento, usufruite del “servizio” e dopo postate il vostro commento su gnoccaforum. Una valutazione che sarà molto utile agli altri avventori.

Per capire meglio basta leggere il commento scritto da un cliente. “Un bel bj, di buona fattura e ricambio con un daty che gradisce. Buona pulizia sia in rai1 che rai2. Mi dice che non gradisce invece le dita. Smette il bj e devo richiamarla all’ordine, continuiamo così una decina di minuti”. Un giudizio edulcorato se comparato agli altri presenti sul sito. Un forum frequentatissimo con 83 mila utenti iscritti. Le sezioni divise per regione. Dentro una miriade di topic con richieste di informazioni su escort di Milano, Roma, Sassari e altre città italiane. C’è anche una sezione dedicata alle truffe. Improbabile una class action contro le escort. Ma mai dire mai. Nei quasi 900 mila post si legge di tutto. Esperienze con trans, milf, giovani studentesse. Si parla tramite codici (FK, DATY, rai1) per sottintendere i “servizi” offerti dalle accompagnatrici. Un “servizio” – si legge nella home del sito – che ha lo scopo di “promuovere il libero scambio di informazioni fra persone adulte e consenzienti”. Il tema centrale rimane sempre e solo uno: il sesso. Ma a volte c’è anche spazio per l’attualità. Dindi, parlando di una certa Anastasia, scrive: “Tipa simpatica al cel, con un forte accento russo. Le chiedo se viene da lì e mi risponde che è metà russa e metà ucraina. E in questa situazione politica da che parte stai? Non si sbilancia e dice che sta nel mezzo!!”.