India: La Rivoluzione dell’E-commerce

In passato, la mancanza della banda larga ad alta velocità e il costo elevato dei computer ha ostacolato la diffusione di internet così come la forza dei media tradizionali, giornali e TV, hanno sempre significato per milioni di persone l’unico mezzo di informazione ed intrattenimento, a scapito della ricerca di contenuti digitali. Tuttavia, con la rapida diffusione di dati mobili ad alta velocità, tutto questo sta cambiando con una rapidità incredibile. Il contributo di internet all’India in termini di PIL potrebbe aumentare dal 1,6% del 2012 al 2,8%-3,3% entro il 2015, secondo McKinsey.

L'uso diffuso della lingua inglese sui siti web indiani ha reso più facile per le aziende globali l’ingresso nel mercato locale, dando ai consumatori una scelta più ampia di applicazioni, potenziando sviluppatori di software locali e start-up tecnologiche. La crescita dell'industria online locale viene amplificata anche dal ritorno di talenti dall'estero. Molti ingegneri indiani, nati in India, che hanno giocato un ruolo chiave nel successo della Silicon Valley stanno iniziando a guardare indietro investendo risorse e competenze in uno dei mercati con la più rapida crescita online del mondo.

Così sempre più indiani iniziano ad utilizzare Internet sui telefoni, guadagnando l'accesso a prodotti e servizi che sarebbero stati altrimenti difficili o impossibili da trovare ed usufruire. Fino a poco tempo fa, prenotare semplicemente un biglietto ferroviario o aereo presupponeva ore di coda o il pagamento di un’agenzia. Oggi, il sito di biglietteria ferroviaria del governo è il più grande portale di e-commerce del paese.