Indiani e Pakistani Mandano Messaggi ai Propri Governi Tramite la Foto del Profilo Facebook

profileforpeace

Un messaggio rivolto ai leader del Paese inviato tramite il più noto dei social network. Sembra incredibile, ma è quello che sta succedendo in questi giorni in India e in Pakistan, dove molti utenti di Facebook stanno cambiando le proprie immagini del profilo con foto che li ritraggono mostrare messaggi di pace ai rispettivi governi.

L’iniziativa è nata per spingere al dialogo due Paesi che recentemente, dopo l’attacco alla base dell’aeronautica indiana di Pathankot, hanno ripreso azioni militari. Un clima di tensione nato e cresciuto dopo che i funzionari della sicurezza del governo indiano hanno accusato il gruppo pakistano Jaish-e-Mohammed di essere gli esecutori dell’attacco.

L’idea è nata da Aman ki Asha, un portale online destinato a diventare una piattaforma in cui i cittadini dei due paesi possono manifestare le proprie speranze di pace.

A dare il via era stato il regista Ram Subramanian, che da Mumbai, l’ottobre scorso, aveva pubblicato per primo la propria immagine con un messaggio rivolto al proprio governo.

La fiducia per una risoluzione pacifica della disputa scarseggia. Vedremo se Facebook sarà in grado di compiere l’ennesimo miracolo, sensibilizzando e mobilitando il mondo intero.