Jack Ma, l’Imperatore Cinese del Web

A conti fatti ciò che più sorprende della storia di Alibaba sono i numeri vertiginosi che è riuscito a raggiungere. E sorprende che la corsa sia ancora agli inizi: secondo China Internet Network Center l’e-commerce nel Dragone è balzato lo scorso anno a 190 miliardi di dollari con una crescita del 66,5% sull’anno precedente, a significare che gli spazi di manovra sono ancora molti e le potenzialità di crescita variegate. Quello che non sorprende è che Jack Ma sia il tredicesimo uomo più ricco della Cina (395esimo al mondo) con un patrimonio totale di 3,4 miliardi di dollari e primo imprenditore della Repubblica Popolare Cinese ad apparire sulla copertina della rivista Forbes.

I record che Alibaba è riuscita a battere sembrano non avere fine date le prospettive future. Proseguono i preparativi per l’attesa quotazione (Initial Public Offering) della compagnia prevista nei prossimi giorni che già si annuncia come una delle più grandi degli ultimi tempi, con una raccolta vicina ai 13 miliardi di dollari. Ma non basta, consapevole che la più efficace vetrina per l’azienda è proprio il web Ma ha acquisito il 18% delle quote di Weibo, popolare social network in Cina a metà tra Facebook e Twitter per potenziare ulteriormente la sua posizione. Sicuramente sentiremo ancora parlare di questo colosso orientale che promette di rivoluzionare il mercato online insidiando i leader odierni. La storia di successo e la personalità ambiziosa di Jack Ma combinata con l’enorme potenziale di espansione di Alibaba costituiscono una efficace risposta alla sfiducia generalizzata causata dalla crisi economica e ancora perdurante oggigiorno.

Photo credit: Alibaba.com