La Distribuzione nel Mondo dell’Aiuto Economico Fornito dagli Stati Uniti

dollari

Gli Stati Uniti hanno fornito circa 35 miliardi di dollari in aiuti economici a favore di oltre 140 paesi durante l’anno fiscale 2014. Nella mappa qui sotto la dimensione di ciascun paese è proporzionale alla consistenza di aiuti ricevuti dagli Stati Uniti e il colore di ogni paese indica il PIL pro capite.

mappa

Come si evince dalla mappa, l’aiuto economico non è stato distribuito equamente. Dei 35 miliardi di dollari di aiuti economici distribuiti in totale, quasi un quarto dei fondi è andato a cinque paesi. Israele ha ricevuto la fetta più grande della torta, guadagnandosi circa 3,1 mliardi di dollari. Un miliardo e mezzo è finito nelle casse dell’ Egitto, mentre 1,1 miliardi sono stati stanziati in favore dell’ Afghanistan.Jordan e Pakistan sono spettate rispettivamente le somme di 1 miliardo di dollari e 933 milioni.

A prima vista, ci si potrebbe chiedere perché Israele abbia ricevuto circa il 9% degli aiuti economici. È importante notare a questo proposito che gli aiuti esteri vengono impiegati in modo differente nei vari paesi, a seconda del clima politico, economico e sociale attuale. Secondo il rapporto stilato dagli Stati Uniti i 3,1 miliardi di dollari di finanziamento sono stati interamente utilizzati da Israele per il finanziamento militare. Anche in Egitto, 1,3 miliardi sono stati impiegati per operazioni legate ad attività militari. Al contrario, la maggior parte dei fondi ricevuti dall’Afghanistan, Giordania e Pakistan sono stati utilizzati per scopi di sviluppo economico.

Dei 35 miliardi di dollari circa il 24% è stato utilizzato per finanziare programmi di salute globale, il 17% è stato utilizzato per il finanziamento militare straniero, un buon 13% per il sostegno economico, e 2,5 miliardi di dollari (7%) sono stati utilizzati per l’assistenza allo sviluppo.